Il pulsante di avvio per proteggere la posta elettronica in cloud
6 Luglio 2020
Come proteggere il personale che lavora da remoto, oggi e in futuro
6 Luglio 2020

Acronis Cyber Protect Cloud: pronto il “vaccino” per le minacce informatiche

Acronis ha recentemente presentato Acronis Cyber Protect Cloud, la prima e unica soluzione di protezione informatica che integra backup, disaster recovery, anti-malware di nuova generazione, anti-virus, cybersecurity e strumenti di gestione in un’unica console.

Offre un’integrazione di protezione dei dati e cybersecurity basata sull’IA e consente agli utenti di affrontare tutte le moderne minacce informatiche. Questo è il risultato di uno sforzo di ben 500 sviluppatori e analisti dei centri di ricerca e sviluppo di Acronis (Schaffhausen, Sofia e Singapore).

“Il backup tradizionale è morto perché non è abbastanza sicuro, e i tradizionali antivirus non proteggono i dati dalle moderne minacce informatiche. Le soluzioni tradizionali non sono più in grado di contrastare i pericoli che le aziende devono affrontare”, ha dichiarato il fondatore e CEO di Acronis Serguei “SB” Beloussov.

Negli ultimi decenni la tecnologia si è sviluppata e ha progredito a un ritmo incredibile. Ciò che solo dieci anni fa era impossibile, oggi è diventato un luogo comune. Cyber Protect Cloud consente alle organizzazioni di condividere dati altamente sensibili e di proteggere le applicazioni per le teleconferenze: una risorsa fondamentale per la maggior parte delle organizzazioni di tutto il mondo, oggi più che mai.

La tecnologia, tradizionalmente un fattore abilitante della concorrenza e della crescita del settore, è ora fondamentale nella lotta contro la pandemia. È inoltre fondamentale per le organizzazioni, in particolare per i sistemi sanitari, proteggere le loro applicazioni tecnologiche per ridurre al minimo il rischio rappresentato dalle minacce informatiche come i ransomware e le relative perdite umane, di dati e finanziarie. A seguito di una crescita esponenziale delle minacce informatiche in Italia, il CPOC (Centre de Recherche pour la Cyber Protection) di Acronis in Europa, con sede nella sede centrale Svizzera, ha fermato il 42.5% in più di minacce informatiche ai suoi utenti nel primo trimestre del 2020 rispetto al primo trimestre del 2019.

In che modo Acronis Cyber Protect Cloud è utile contro le minacce informatiche?

È una dimostrazione del potere dell’integrazione. Acronis Cyber Protect Cloud dispone di un modello di licenza unificato, un agente e un backend, una console di gestione, un’interfaccia utente e un alto livello di integrazione tra i servizi – condividendo i dati e automatizzando le azioni per migliorare notevolmente la sicurezza dei dispositivi endpoint e edge.

Questo strumento elimina la complessità e consente loro di fare della sicurezza un punto focale del loro portafoglio e di soddisfare le aspettative dei loro clienti. Porta il consolidamento dei fornitori e permette di risparmiare tempo da dedicare così ad altre operazioni commerciali.

“L’integrazione unica nel suo genere di protezione dei dati e sicurezza informatica in Acronis Cyber Protect Cloud consente a Newtech Security di soddisfare le esigenze di protezione informatica del nostro canale che va dai Managed Service Provider (MSP) che erogano servizi, agli Integratori che, in questo periodo post pandemico, cercano di aiutare quelle realtà più esposte che vanno dai piccoli uffici alle PMI, ma anche a quelle realtà che hanno visto carichi di lavoro aziendali in   notevole crescita”, ha dichiarato Carlo Chiodarelli, CEO di Newtech Security, importante distributore Italiano di Acronis.

Condividi sui Social Network:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI ICT SECURITY MAGAZINE

Una volta al mese riceverai gratuitamente la rassegna dei migliori articoli di ICT Security Magazine

Rispettiamo totalmente la tua privacy, non cederemo i tuoi dati a nessuno e, soprattutto, non ti invieremo spam o continue offerte, ma solo email di aggiornamento.
Privacy Policy